Attività fisica: che effetto ha sul nostro benessere psicologico?

La salute è “uno stato di completo benessere fisico, mentale e sociale e non la semplice assenza dello stato di malattia o infermità” (cit. Organizzazione Mondiale della Sanità)

Correre, andare in bici, giocare a tennis, andare in palestra, fare yoga, pilates, rugby… o qualsiasi altra disciplina sportiva può essere un tocca sana per i ritmi stressanti della nostra quotidianità.

Quali sono gli effetti benefici di una regolare attività fisica?

 

  • Migliora l’umore
  • Riduce l’ansia
  • uss-nimitz-108622_1920Migliora i nostri parametri medici
  • Ci rende più determinati
  • Aumenta la concentrazione
  • Favorisce una migliore soddisfazione di vita e una migliore qualità di vita

 

Questi sono solo alcuni degli esempi relativi ai benefici di una regolare e adeguata attività fisica.

In realtà ne esistono di secondari. Ad esempio, se sto meglio fisicamente, migliora il mio aspetto, la considerazione che ho di me e la mia autostima.

photography-1760193_1920

Poi sappiamo quanto il piacersi e il sentirsi sicuri possa migliorare anche le relazioni con gli altri e con eventuali partner. Aiuta a migliorare la qualità di vita della persona e favorisce il raggiungimento dei propri obiettivi.

Vi site mai posti un obiettivo sportivo?

Come: “A Novembre voglio partecipare alla maratona della mia città”, oppure “Voglio riuscire a scalare quella montagna”

Non  si tratta di certo di obiettivi veloci da conquistare, ma sono obiettivi che hanno bisogno di costanza e che una volta raggiunti danno più di una soddisfazione:

“Sono riuscito a partecipare alla maratona dall’inizio alla fine!”

“Ciò mi dimostra che posso raggiungere gli obiettivi che mi pongo!”

“Sono fiero di me stesso!”.

 

Ma in che modo l’attività fisica ha effetto sul nostro cervello e sul nostro stato psicologico?

Dal punto di vista neurobiologico, numerosi studi hanno dimostrato l’effetto benefico dell’attività fisica sull’aumento di produzione di dopamina.

Cos’è la dopamina?

La dopamina è un neurotrasmettitore che ha numerose funzioni nel nostro organismo, per fare degli esempi:

ha un ruolo importante sulla memoria, sui meccanismi del piacere, sulla capacità di attenzione, su alcune funzioni cognitive, sul sonno, sull’apprendimento…

Assieme ad altri neurotrasmettitori (noradrenalina e serotonina) ha un ruolo importante anche sulla regolazione dell’umore. Una riduzione di questi neurotrasmettitori porta una sintomatologia caratterizzata da diminuzione dell’energia psichica, perdita di interessi, riduzione nella concentrazione, calo del tono dell’umore…; molti studi infatti descrivono la significativa correlazione tra la dopamina e la depressione.

Questa rapida premessa per dire che se l’attività fisica aiuta ad aumentare la produzione di dopamina e di conseguenza una riduzione dei sintomi sopra citati.

Brooklyn Bridge

Recentemente alcuni studiosi, attraverso una meta analisi della letteratura già esistente, hanno evidenziato l’effetto positivo che ha una buona attività fisica nei bambini e negli adolescenti sulla riduzione dei sintomi depressivi (Korczak et al., 2017).

Questo naturalmente vale anche nella popolazione adulta, l’attività fisica risulta associata ad una maggiore felicità (Richards et al., 2015)

Ecco perché fare un’attività fisica in modo regolare può fare bene al nostro corpo e al nostro benessere psicologico!

runner-888016_1920

E poi come spiegato sopra, la soddisfazione del raggiungimento dei propri obiettivi incrementa il senso di piacere e influenza positivamente il nostro umore!

E se l’attività fisica è eccessiva? Questo lo vedremo in un altro articolo…

Seguiteci…

E nel frattempo:

Buona attività fisica a tutti!

 

Bibliografia:

Korczak D J, Madigan S, Colasanto M. Children’s physical activity and depression: a meta-analysis. Pediatrics (2017) 139 (4)

Richards J, Jiang X, Kelly P, Chau J, Bauman A, Ding D. Don’t worry, be happy: cross-sectional associations between physical activity and happiness in 15 European countries. BMC Public Health (2015) 15:53